gnocchi di grano saraceno2Per questo piatto ho preso spunto dai “Pizzoccheri” ricetta della tradizione valtellinese. Ho rivisitato questa ricetta mantenendo però l’originalità del sapore.

Ingredienti:

Per gli gnocchi:

• 500 gr. di patate
• 1 uovo
• 130 gr. di farina di grano saraceno 50 gr. di farina 00 ( dipende dalla patata )
• Sale q.b.

Per il condimento:

• 4 foglie grandi di verza
• 200 gr. di formaggio bitto
• 100 ml. Di panna liquida
• 1 spicchio d’ aglio
• 10 foglie di salvia
• 25 gr. di burro

Procedimento:

Far bollire le patate con la buccia, dopo averle lavate, in una pentola a pressione o eventualmente in una pentola normale. Se usate quella a pressione, che vi consiglio, la durata della cottura sarà di 30/40 min. a seconda della grandezza delle patate.
Su una spianatoia mescolate le farine, ovviamente la quantità potrà variare, dipende dalla consistenza della patata, spelare le patate ancora calde e con l’aiuto di un passapatate adagiarle sulla farina, fare un buco al centro, unire l’uovo e il sale. A questo punto impastare il composto fino ad ottenere una palla morbida. Preparare gli gnocchi, prelevare un pezzo di impasto, con l’aiuto di due mani creare un rotolo non troppo largo e tagliarlo formando dei piccoli rombi.

Lessare la verza in acqua bollente e salata tenendola croccante. Conservare l’acqua di cottura delle verdure dove andremo poi a cuocere gli gnocchi,
Grattugiare il formaggio, in un pentolino far sobbollire la panna, versare il bitto e creare una cremina aiutandosi con un cucchiaio di legno.
In una padella far sciogliere il burro con un paio di cucchiai di olio e.v.o. l’aglio e la salvia.
Cuocere gli gnocchi, scolarli nella padella con il burro e gli aromi.

Impiattare sul fondo la fonduta di bitto, adagiare gli gnocchi e finire con dei pezzetti di verza.
Buon Appe!!!